Domenico Barbaro, calabrese, nato a Platí, ha lasciato ben presto il suo paese di origine per gli studi superiori. Ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia all'Università di Roma e successivamente si è specializzato in Psichiatria all'Università di Napoli. Vive e lavora aIsernia dove da quasi 40 anni svolge attività di psichiatria clinica e psicoterapia. 

  Per circa un ventennio ha diretto il Servizio Tossicodipendenze di Isernia e Venafro dedicandosi pienamente, nei primi anni, alla prevenzione e al trattamento del disagio giovanile. All'interno del mondo scolastico ha partecipato come formatore a numerosi corsi dedicati all'aggiornamento dei docenti, oltre a svolgere il ruolo di consulente nei CIC degli Istituti superiori. Ha fatto parte della Consulta Nazionale delle tossicodipendenze istituita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

  Autore di un libro intitolato "Da un capodanno all'altro – storie di droga in provincia" in cui ha descritto l'evoluzione del fenomeno in una realtà periferica, e di numerosi articoli giornalistici sul fenomeno della devianza giovanile e sulle trasformazioni generazionali nella cultura inquieta, e spesso inquietante, del nostro tempo. In epoca recente ha dato alle stampe altre due pubblicazioni. La prima "Se Giulio non cambia..." per l'editore Gangemi di Roma e la seconda "Pedagogia dell'onnipotenza".